Parcheggi al San Luca – Parole basta, ora servono i fatti concreti –

Parcheggi al San Luca – Parole basta, ora servono i fatti concreti –

Ciao a tutti,

Sono qui per raccontarvi che alcuni giorni fa ho rilasciato una conferenza stampa riguardo ai parcheggi e alla sosta selvaggia dei Disabili e non. ( vedi articolo)

http://www.luccaindiretta.it/dalla-citta/item/61532-sosta-per-disabili-al-s-luca-un-caos-senza-i-controlli-foto.html

La risposta del Direttore della ASL, Dott. Coccioli, è stata repentina, chiarendo che il parcheggio a pagamento usufruito dai Disabili è controllato da un operatore, dove il Disabile per non pagare la tariffa deve citofonare ed esibire il contrassegno di Disabilità, mentre l’altro parcheggio gestito dalla ASL stessa viene controllato tramite un citofono, dove l’utente si qualifica e l’operatore da l’accesso. ( vedi articolo)

http://www.luccaindiretta.it/dalla-citta/item/61709-sosta-per-disabili-al-s-luca-asl-non-possiamo-fare-multe.html

Convinto delle mie affermazioni sono tornato al nosocomio, questa volta dando prove concrete, infatti ho ripreso la “funzionalità” di accesso di entrambi i parcheggi. Nel parcheggio a pagamento, una volta suonato il citofono, ecco cosa accade (vedi video)

Mentre nel parcheggio laterale gestito dalla ASL, dove vi sono molti parcheggi per Disabili e per il personale dell’ospedale stesso, la sbarra, che dovrebbe essere abbassata, era aperta (vedi video)

Con queste riprese mi sono recato presso la Direzione della ASL, dove sono stato ricevuto dalla Dott.ssa Dinelli, per l’assenza del Direttore stesso. La Dott.ssa dopo aver visualizzato i video si è attivata immediatamente, chiamando i vari responsabili per chiarire e valutare tale male funzionalità; è stato constatato, in mia presenza, che la sbarra del parcheggio gestito da loro stessi, cioè dal Box Informazioni, era stata manomessa dai dipendenti stessi, bloccando la fotocellula con del nastro adesivo. Inoltre tale sbarra, dichiara la Dott.ssa Dinelli, che dal Sabato pomeriggio fino al Lunedì mattina rimane aperta per mancanza di personale, lasciando questo parcheggio custudito alla balia di tutti. Per quanto riguarda i parcheggi a pagamento, la Dott.ssa Dinelli, ha chiamato, sempre in mia presenza, il responsabile della ditta APCOA, con sende a Mantova, riferendo il mancato controllo da parte dell’operatore ( vedi articolo)

http://www.luccaindiretta.it/dalla-citta/item/61792-sosta-disabili-al-s-luca-passalacqua-filma-le-irregolarita.html

Per poter rendere un servizio efficace di accesso al transito, mi auguro che tutti, Disabili e non, rispettino la segnaletica stradale, anche per garantire il servizio Navetta in maniera ottimale; per così poi evitare di essere multati dalla Polizia Municipale, la quale a tutt’oggi si trova in difficoltà a svolgere il loro servizio (vedi foto)

20160109_092407

20160109_102225

20160109_092428

Per ottenere ciò, ho consigliato, alla Dott.ssa Dinelli, di valutare, se necessario, di mettere una sbarra, questa volta funzionante, all’entrata della suddetta via.

Ringrazio il servizio di informazione, online e cartacei, per aver dato una nota di valore a queste tematiche.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...