IL MIO PROGRAMMA PER SiAmo Lucca

Ciao a tutti,

Il obbiettivo è quello di rendere Lucca più accessibile a tutti. 

.

CONCETTI DI BASE DA SVILUPPARE PER LA COMUNICAZIONE DEL PROGETTO POLITICO

TEMA DEL PROGETTO: DISABILI E TERZA ETÀ.

Unire le problematiche delle categorie oggetto della proposta politica porterebbe ad un allargamento notevole del target di riferimento.

INTERVENTI SUL TERRITORIO E SENSIBLIAZZAZIONE AL TEMA PROMOSSO VERSOLE LE ISTITUZIONI E LA COMUNITA’:

  1. COINVOLGIMENTO A LIVELLO POLITICO ISTITUZIONALE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E ENTI LOCALI PER L’INCENTIVAZIONE ALLA REALIZZAZIONE DEI PROGETTI.

Contatti e relazioni con le funzioni strategiche da individuare che abbiano potere decisionale a vari livelli o caratteristiche di facilitatori nel rapporto con gli enti preposti alle tematiche dei singoli

progetti

  1. SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE PER ANZIANI E DISABILI.

Promuovere l’assistenza e degenza domiciliare incentivando e creando funzioni di coordinamento tra le organizzazioni di volontariato e il servizio civile: l’anziano e il disabile a casa propria costano meno alla comunità e si migliora la loro qualità di vita.

  1. ITINERA.

Prevedere presenza costante e numericamente adeguata, in relazione ad un ipotizzato afflusso turistico, di carrozzine ed altri ausili da mettere a disposizione di soggetti disabili o con difficoltà motorie limitate nel tempo, ospiti della nostra città per consentire loro indistintamente la visita e la conoscenza della città e delle sue attrattive come previsto istituzionalmente da Itinera.

  1. CENTRO PER L’IMPIEGO.

In relazione alla Legge 68 incentivare l’oculatezza delle selezioni e delle proposte di lavoro fatte in riferimento alle effettive condizioni del disabile e delle caratteristiche reali delle mansioni lavorative proposte. Maggiore vigilanza e controllo, successivo all’attivazione dell’attività lavorativa, nei confronti del datore di lavoro e dell’ambiente lavorativo per la salvaguardia dei diritti/doveri sia del lavoratore che del datore di lavoro.

  1. PERCORSI LOGES E STALLI PER DISABILI.

Opera di sensibilizzazione a mezzo di adeguata comunicazione rivolta alla comunità per il rispetto ed il corretto utilizzo degli stalli riservati ai disabili e ai percorsi “LOGES”.

STRUTTURAZIONE DI UN PIANO DI INTERVENTO URBANISTICO PER LA MOBILITÀ DEDICATO A DISABILI E ANZIANI CON DIFFICOLTA’ MOTORIE:

  1. ATTRAVERSAMENTO PEDONALE BORGO GIANNOTTI.

Modifica del sottopasso esistente lato INPS con creazione di rampa che consenta l’attraversamento facilitato.

  1. ATTRAVERSAMENTI PEDONALI CIRCONVALLAZIONE.

Creazione di attraversamenti pedonali nella circonvallazione in corrispondenza delle porte per consentire l’accesso all’interno delle mura.

  1. PERCORSI LOGES.

Adeguata segnalazione dell’esistenza dei percorsi “Loges” nei tratti stradali nei quali sono attualmente realizzati eseguite con modalità di effettiva utilità sia ai non vedenti, perché ne possano riconoscere agevolmente la presenza, e ai normo vedenti perchè ne possano riscontrare agevolmente l’esistenza e ad avere conseguentemente un comportamento corretto nel rispetto dell’utilizzo della funzionalità

  1. BARRIERE ARCHITETTONICHE NELLE SEDI DI ATTIVITA’ ECONOMICHE E COMMERCIALI.

Prevedere la realizzazione delle opere necessarie a consentire l’accesso alle stesse mediante adeguate attrezzature (piattaforme mobili etc.).

Attività di controllo e verifica dell’applicazione delle normative vigenti che prevedono l’abbattimento delle barriere architettoniche in contesto di variazione di titolarità di attività commerciali ed economiche in generale.

  1. ASCENSORE INTERNO POSTO PRESSO LA DENOMINATA “CASA DEL BOIA”.

Rivedere ed ampliare il calendario di fruizione del Servizio.

  1. PISCINA COMUNALE.

Prevedere opere e la disponibilità degli ausili che consentano un accesso agevole e in massima sicurezza alle vasche per disabili e anziani.

  1. CINTA MURARIA CITTADINA.

Opere strutturali che consentano un comodo accesso agevole e in massima sicurezza alle panchine alle persone con difficoltà motorie.

  1. VERIFICHE DI FUNZIONALITÀ DEGLI AUSILI SUI MEZZI DI TRASPORTO PUBBLICO. Adeguata formazione del personale presente sul mezzo per il corretto utilizzo degli ausili presenti per la tutela dell’utente e dell’operatore dell’Azienda di Trasporto.
  2. BARRIERER ARCHITETTONICHE NELLE STRUTTURE SCOLASTICHE.

Monitoraggio e interventi di urgenza per l’annullamento delle barriere architettoniche eventualmente presenti nelle strutture scolastiche, strutture destinate alla formazione ed alle attività culturali.

  1. PENSILINE TRASPORTO PUBBLICO. Adeguamento delle pensiline esistenti in relazione alla adeguata fruizione di tali supporti da parte di persone con problemi motori.
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...